Home > News > Biologico ed Equosolidale: scegliere consapevolmente

Biologico ed Equosolidale: scegliere consapevolmente


     Sempre di più e con maggiore insistenza le tematiche del biologico e dell'equosolidale si stanno diffondendo non soltanto tra gli operatori del settore, ma anche tra il pubblico, che ha ormai acquisito un livello di consapevolezza davvero notevole. Sicuramente questo è un buon punto di partenza, ma è sempre bene ribadire l'importanza di saper scegliere.

 

E' un fatto ormai noto che le produzioni provenienti da agricoltura biologica e dal commercio equo e solidale, un tempo prerogativa di più dimensionate realtà retail, stiano entrando sempre di più a far parte anche della GDO, che ha riservato loro un posto di rilievo pur inserendole all'interno di un sistema, quello appunto della grande distribuzione organizzata, che è molto orientato al consumatore.

 

In questo quadro è quindi di fondamentale importanza che si comprenda appieno tutto ciò che è alla base di una offerta di qualità, dalla scelta della materia prima, passando per la lavorazione fino ad arrivare al prodotto finito; è un percorso di grandi responsabilità ed impegni per le aziende, ed una scelta virtuosa in un contesto in cui spesso si preferisce acquisire una larga fetta di mercato a scapito della qualità

 

Ci piacciono molto le parole dello scrittore e giornalista Michael Pollan, il quale afferma che "Il cibo a basso prezzo è un'illusione, non esiste. Il vero costo del cibo alla fine viene pagato da qualche parte. E se non lo paghiamo alla cassa, lo paga l'ambiente. E la nostra salute".

 

 

     Noi di Caffè Haiti Roma siamo consapevoli dell'importanza di dare valore al nostro caffè, che produciamo rigorosamente seguendo un metodo artigianale, e nel rispetto dei principi di agricoltura sostenibile.

 

(26/04/2016)

Condividi: