Home > News > Filiera del caffè, torrefazioni e pubblici esercizi insieme per un contratto condiviso

Filiera del caffè, torrefazioni e pubblici esercizi insieme per un contratto condiviso


     Durante la fiera Host di Milano presso lo stand di FIPE si è svolta la conferenza stampa dal titolo "Per un contratto condiviso tra Ica – Federgrossisti e Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi. Accordo di filiera Torrefazione – Pubblico esercizio", durante la quale è stato presentato l'accordo siglato da FIPE e ICA - Federgrossisti relativo alla regolamentazione del rapporto tra torrefattori e pubblici esercizi.

 

Il punto di partenza è stato uno studio condotto da FIPE in collaborazione con Format Research riguardo vari aspetti del rapporto tra pubblici esercizi e fornitori, con particolare riferimento agli aspetti di approvvigionamento del caffè. L'indagine, condotta su un campione di 500 casi suddivisi per tipologia, distribuzione geografica e classe dimensionale, ha mostrato le preferenze ed il grado di soddisfazione nella ricostituzione delle scorte, nel rapporto con i fornitori e nell'anzianità della relazione, ma ha anche portato alla luce alcune criticità soprattutto rispetto alle iniziative di promozione ed incentivazione delle vendite verso il pubblico esercizio.

Sono poi stati toccati temi molto importanti quali la modalità di consegna e di pagamento, nonché le modalità di collaborazione per la promozione del prodotto.

 

Tutto ciò è stato creato con l'obiettivo di porre le basi per un rapporto tra fornitore e pubblico esercizio solido e di fiducia reciproca, tramite un accordo che tuteli entrambe le parti e che si ponga come uno strumento di miglioramento e salvaguardia della qualità, anche per favorire l'utente finale. L'accordo è stato salutato con entusiasmo sia dal Presidente Fipe Lino Enrico Stoppani che dal Presidente ICA Alessandro Polojac, nonché dal titolare di Caffè Haiti Roma e Presidente di Federgrossisti Francesco Geracitano, secondo cui questo traguardo, che soltanto un anno fa sembrava irraggiungibile, è ora divenuto realtà.

 

 

(03/11/2017)

Condividi: