Un “occhio di riguardo” per i fondi del caffè

Un “occhio di riguardo” per i fondi del caffè

Nell’ambito della sostenibilità ambientale è grande l’impegno che molti pongono, ogni giorno, per trasformare gli scarti in materia prima; dopo le sneakers realizzate con i fondi del caffè e la plastica riciclata, l’ultima invenzione che ha catturato la nostra attenzione riguarda un altro oggetto di utilizzo quotidiano: gli occhiali. Come leggiamo oramai da mesi su vari siti di informazione, l’idea è nata per caso da Massimo Panetta, un artigiano che, riprendendo il modello di una start-up ucraina, ha pensato di dare vita anche in Italia a degli occhiali ecologici, realizzati con i fondi del caffè bio ai quali viene aggiunta una resina sintetica che fa da collante.

Sicuramente molto apprezzati soprattutto dagli amanti del caffè, per via del loro richiamo alla famosa bevanda, non soltanto per il colore ma anche per il profumo che emanano, questi occhiali sono lo specchio di una generazione che vuole creare con un certo grado di innovazione, ma con un occhio di riguardo all’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *